Modena per “Nessun Dorma”, la notte bianca

In occasione di Nessun dorma, la notte bianca modenese di sabato 19 maggio con tante iniziative in centro tra luoghi della cultura, strade e piazze, dalle 19 alle 3 non si potrà circolare in auto in centro storico nelle aree interessate dagli appuntamenti in programma. Anche i residenti non potranno entrare e uscire in auto in quegli orari e in quelle aree e sono invitati a parcheggiare fuori. Gli orari nei quali scatta il divieto di sosta con rimozione dipendono dalle attività di allestimento degli spazi. Gli orari di divieto esatti saranno affissi zona per zona nei cartelli predisposti.

Le strade completamente pedonalizzate a partire dalle 19, ad eccezione dei veicoli di soccorso, sono via Emilia centro (da largo S. Agostino a viale Caduti in Guerra), largo S. Agostino, via Selmi (da piazza Grande a via dei Servi e da via Grasolfi a vicolo Foschieri esclusa l’intersezione Foschieri/Selmi e Grasolfi/Selmi), piazzale Torti, via Albinelli, via Mondatora, via Gallucci, via Taglio (tutta la strada ad esclusione delle intersezioni Ganaceto/Taglio, Rismondo/Taglio e Taglio/Lovoleti), via Battisti tutta la strada, via Torre, via Farini, largo San Giorgio, via Badia, via S. Eufemia, via Malatesta (da Emilia centro a via Alloro), via Fonte d’Abisso, via Carteria, via Canalino da S. Cristoforo a Mascherella, corso Canalchiaro (da viale Rimembranze a corso Duomo), piazzale S. Francesco, corso Duomo, piazza XX Settembre, piazza Mazzini, piazza Matteotti, via Trivellari , Piazzetta Servi, Calle di Luca, piazza Roma, piazzetta San Biagio, Via Nazario Sauro.

Gli accessi principali al centro storico saranno presidiati da postazioni fisse della Polizia municipale e chiusi con dissuasori di diverso tipo (fittoni e transenne).

Operatori della Municipale e volontari saranno operativi per la sicurezza durante l’evento. La Polizia municipale, che avrà una postazione fissa con ufficio mobile in largo Sant’Agostino, vedrà in servizio agenti e coordinatori che gireranno nelle aree interessate dagli eventi. Pattuglie della Municipale coordinate da due ispettori saranno impegnate dalle 19 all’una e dalle 21 alle 3, e a queste si aggiungerà un servizio notturno da mezzanotte alle 6. Saranno operativi anche uomini della protezione civile e volontari delle Associazioni Nazionali Carabinieri e Alpini e dell’Aeop (associazione europea operatori di polizia).

In piazzetta Pomposa dalle 22 saranno presenti operatori del progetto “Buonalanotte”, a cura delle Politiche Giovanili, per proporre l’uso dell’etilometro per un ritorno a casa in sicurezza dei “nottambuli” (il test è anonimo, volontario, gratuito e non soggetto a sanzioni). Sempre in Pomposa / via Taglio, dalle 20 alle 22, un agente della Municipale e un volontario dell’associazione nazionale Polizia di Stato potranno fornire informazioni, suggerimenti insieme a materiale informativo (disponibile anche in lingua inglese, francese e arabo) con regole e consigli per muoversi in sicurezza tutti: pedoni, automobilisti e ciclisti.

Per informazioni sabato 19 maggio apre dalle 9 alle 24 lo Iat (ufficio informazioni e accoglienza turistica) di piazza Grande (tel. 059 2032660 www.visitmodena.it).

RACCOMANDAZIONI PER LA NOTTE BIANCA

Rispettare gli orari di fine degli intrattenimenti e usare i tanti contenitori collocati in centro da Hera (che quest’anno ha potenziato il servizio) nei luoghi di svolgimento delle attività, specialmente per la raccolta differenziata di carta, plastica e vetro. E a proposito del vetro ricordare che l’ordinanza per la notte bianca di “Nessun dorma” ribadisce il divieto per locali, circoli ed esercizi, nella zona interessata dalla manifestazione, di vendere, somministrare o cedere a titolo gratuito per asporto ogni genere di bevande in contenitori di vetro. Ed è vietato circolare all’interno dell’area della manifestazione portando al seguito recipienti e contenitori di vetro e lattine.

L’amministrazione comunale invita tutti partecipanti alla notte bianca a divertirsi nel rispetto degli altri e della città osservando le prescrizioni e le norme della buona educazione. Il Comune, inoltre, ha inviato una lettera a tutte le attività che partecipano, con una serie di raccomandazioni. In primo luogo, si ricorda il divieto di somministrare bevande alcoliche ai minori e che è obbligatorio esporre i cartelli che ne pubblicizzano il divieto. Chi serve alimenti e bevande, gli autorizzati possono farlo fino alle 3, è invitato a usare, per quanto possibile, materiali riciclabili o biodegradabili. Gli esercizi autorizzati possono fare musica dalle 19 alle 2, ma sono invitati ad abbassare il volume all’una e a non interferire con le iniziative vicine. Per il decoro è necessario mantenere l’area circostante al proprio esercizio pulita e sgombra da rifiuti, raccogliendo tempestivamente anche durante la serata tutto ciò che è da eliminare o riutilizzare. Per lo smaltimento dei rifiuti si chiede di attenersi con scrupolo alla raccolta differenziata.

Per la regolarità degli esercizi è richiesto di rispettare le norme ordinarie, con riguardo particolare a quelle sulla sicurezza, sulla regolarità contributiva dei dipendenti (anche se assunti occasionalmente) e sulle normative fiscali, anche in presenza di un pubblico numeroso. Infine, è vietato usare bombole di Gpl o altro gas infiammabile simile; è vietato il deposito di liquidi infiammabili e l’uso di fiamme libere; le piastre di cottura, i recipienti con liquidi caldi e quanto possa recare danno al pubblico va tenuto fuori dalla sua portata.

 

L’EUROPA NELLE FOTO DI “FAR AWAY, SO CLOSE”

Racconta l’Europa attraverso le sue città e i suoi paesaggi la mostra fotografica “Far away, so close” che inaugura sabato 19 maggio, alle 21.30, in Galleria Europa, sede del Centro Europe Direct, in occasione di “Nessun dorma” e della Notte europea dei musei e per quella serata sarà aperta fino alla mezzanotte.

La mostra è realizzata da Garage Raw e Comune di Modena (Ufficio Politiche europee e Relazioni internazionali) nell’ambito dell’Anno europeo del patrimonio culturale.

L’esposizione propone una serie di scatti che raccontano con sorprendente maestria gli angoli d’Europa, catturando dettagli affascinanti delle nostre città e paesaggi mozzafiato che i visitatori potranno scoprire come in un viaggio attraverso luoghi così distanti apparentemente, ma così simili e vicini. Le immagini sono realizzate da Paolo Balsamo, Pier Giulio Caivano, Settimo Cannatella, Francesco Mattucci, Davide Pretto, Gionata Smerghetto e Riccardo Zanutto per Garage Raw.

“Far away, so close” sarà visitabile, gratuitamente, fino al 19 giugno, il lunedì e il giovedì dalle 9 alle 18.30; il martedì, mercoledì, venerdì e sabato dalle 9 alle 13.

L’Anno europeo del patrimonio culturale ha l’obiettivo di valorizzare le opere d’arte, le grandi città e i piccoli centri, i paesaggi naturali e le testimonianze del passato, le tradizioni e le espressioni della creatività oltre alle collezioni museali e ai monumenti che costellano tutti i Paesi dell’Unione europea, individuandoli come una risorsa condivisa per sensibilizzare alla storia e ai valori comuni e rafforzare il senso di appartenenza a uno spazio comune europeo.

 

ALL’INFORMAGIOVANI IL TEST PER L’HIV

Sabato 19 maggio, dalle 17 alle 22, sarà anche possibile eseguire il test dell’Hiv gratuitamente e in forma anonima all’Informagiovani di piazza Grande 17, al piano terra del Palazzo comunale.

In occasione della notte bianca modenese Nessun Dorma, torna infatti l’iniziativa atraverso cui medici, infermieri e volontari si rendono disponibili per chiarire ogni dubbio sulla infezione Hiv e sull’Aids, oltre che per fornire informazioni su prevenzione, diagnosi, cura e assistenza.

Nell’occasione il personale dell’Ausl di Modena sarà disponibile per eseguire il test dell’Hiv attraverso un prelievo di sangue, in forma anonima e gratuita. Per sottoporsi al test è sufficiente presentarsi senza prenotazione all’Informagiovani; un infermiere eseguirà il prelievo a garanzia della privacy di chi si sottopone al test e il risultato potrà essere ritirato successivamente presso la Clinica delle Malattie infettive.

L’iniziativa è promossa da Comune di Modena, Azienda Usl, Azienda Ospedaliero-Universitaria, Arcigay e associazioni di volontariato nell’ambito della campagna di sensibilizzazione “Proteggi l’amore, Aids e non solo” e sarà ripetuta sabato 1 dicembre.





Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine - Appennino notizie
Uso dei cookies
© 2000-2016 · RSS PAGINA SASSUOLO · RSS ·
• 11 query in 0,339 secondi •