Casalinga – ladra presa e denunciata dai Carabinieri di San Polo d’Enza

I filmati sono eloquenti e non lasciano spazi a dubbi: era solita andare alla Conad di San Polo d’Enza dove entrava come una normale cliente per poi uscirne ladra, prevalentemente di prodotti di bellezza per donna. A rivelarlo le indagini dei carabinieri della locale stazione che, grazie anche al sistema di videosorveglianza del supermercato derubato, l’hanno presa dopo l’ennesimo furto di prodotti estetici.

I filmati, infatti, l’hanno immortalata agire furtivamente all’interno della Conad del paese con una tecnica ben collaudata tanto: entra nel supermercato come una normale cliente fingendosi interessata ai vari prodotti esposti nel reparto dei cosmetici. E’ solo una finta la donna infatti attende il momenti propizio per colpire facendo man bassa di prodotti, che poi nasconde nella borsetta tenuta a tracolla, ed uscire dal supermercato passando per l’apposito corridoio dedicato a chi non effettua acquisti. In questo modo, come accertato dai carabinieri di San Polo d’Enza e dimostrato dalle telecamere di videosorveglianza del supermercato di quel centro abitato, la donna a fine ottobre ha “alleggerito” il reparto cosmetici del supermercato impossessandosi di una decina di flaconi di olio per cappelli del valore di un centinaio di euro per poi ripetere il raid furtivo il successivo mese di dicembre dello scorso anno quando ha fatto razzia di prodotti cosmetici che ha nascosto sempre nella borsetta unitamente a frutta secca. Quest’ultimo colpo però non è passato inosservato ad una dipendente che una volta notata la donna uscire la invitava a passare per la cassa mostrando cosa avesse nella borsetta. Vistasi scoperta la donna acconsentiva alla richiesta per poi guadagnare l’uscita con il pretesto di andare in macchina a prendere il bancomat e dileguarsi. Una fuga che non le ha assicurato l’impunità: dai filmati  i carabinieri sampolesi infatti hanno estrapolato il volto della donna che grazie all’osmosi informativa tra i vari reparti ha permesso ai carabinieri di identificare la ladra in una casalinga 32enne abitante a Quattro Castella. Guardando a ritroso i filmati i carabinieri hanno inoltre scoperto che quello di dicembre non era l’unico colpo compiuto dalla donna: a ottobre le immagini dello stesso supermercato l’avevano immortalata mentre rubava cosmetici riuscendo in quel caso ad assicurarsi la refurtiva. La donna è stata quindi denunciata con l’accusa di furto aggravato e continuato alla Procura reggiana. Sebbene la donna non abbia precedenti di polizia specifici, vista la tecnica collaudata e la naturalezza con cui ha compiuto i due furti i carabinieri di San Polo d’Enza non escludono che i due raid furtivi compiuti nella Conad del paese non siano certo gli unici. Nelle more che si chiariscano questi aspetti la donna comunque, vista la reiterata condotta delittuosa, è stata proposta per l’irrogazione del foglio di via obbligatorio dal comune di San Polo d’Enza per tre anni.





Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine - Appennino notizie
Uso dei cookies
© 2000-2016 · RSS PAGINA SASSUOLO · RSS ·
• 16 query in 0,322 secondi •