Bus ibridi, bici, parcheggi: così si arriva a Fico

Autobus ibridi, parcheggi con un occhio di riguardo per auto elettriche, car sharing e bus turistici, una nuova pista ciclabile e segnaletica stradale appositamente studiata per accompagnare i visitatori a Fico. Questo il piano per la gestione della mobilità e l’accessibilità a Fabbrica Italiana Contadina. La Giunta del Comune di Bologna ha licenziato, martedì scorso, il documento che pone al centro soluzioni viarie per gestire il flusso di visitatori che andranno quotidianamente a Fico. La delibera sarà sottoposta al voto del Consiglio comunale, dopo l’esame delle Commissioni consiliari competenti. Il piano, che ha carattere sperimentale e la cui efficacia sarà verificata al termine del primo anno di attività, prevede un forte investimento sulla mobilità sostenibile, individuando delle soluzioni alternative al raggiungimento al Parco attraverso mezzi privati, a partire dal mezzo pubblico.

Trasporto pubblico
Sono previsti autobus ibridi che viaggiano sul tragitto Stazione Bologna Centrale – FICO Eataly World, con fermate intermedie nei pressi della Stazione Alta Velocità (di fianco al parcheggio della Stazione di via Matteotti) e della Fiera (in via Aldo Moro e in viale Europa) in andata e, sul percorso di ritorno in direzione della Stazione, anche in piazza XX Settembre, in via Indipendenza e in via dei Mille.
Si tratta di mezzi ad alta compatibilità ambientale da 18 metri con una capienza massima di 158 persone.
L’obiettivo è fornire un servizio che copra l’intero orario di apertura del parco (dalle 10 alle 24): il servizio di bus partirà, infatti, dalla Stazione alle 9.30 e l’ultima corsa ripartirà da Fico alle 00.30; la frequenza delle corse è prevista ogni 30 minuti nei giorni feriali e ogni 20 minuti al sabato e nei giorni festivi.
Le tariffe del servizio sono diversificate per agevolare le molteplici esigenze di trasporto e di utenza: 5 euro il prezzo della corsa singola, 7 dell’andata e ritorno in giornata; 5 euro per l’andata e ritorno in giornata per i gruppi (minimo 4 persone solo con acquisto online). Per chi è già abbonato Tper (mensile e annuale) il prezzo è di 4 euro per andata e ritorno; il servizio sarà invece senza costi per i bambini e i ragazzi della scuola primaria e secondaria di primo grado che hanno l’abbonamento gratuito concesso dal Comune di Bologna. Infine, un titolo da 10 euro consentirà l’andata e ritorno in giornata e la possibilità di utilizzare per l’intero giorno anche le altre linee ordinarie di trasporto pubblico in area urbana; al costo di 16 euro, invece, sarà possibile acquistare l’andata e ritorno in giornata assieme all’andata e ritorno del servizio Aerobus da utilizzarsi entro tre giorni solari. Sono previsti anche specifici abbonamenti mensili e annuali riservati ai dipendenti del parco agroalimentare che utilizzeranno la navetta per recarsi al lavoro.
Il nuovo servizio di trasporto pubblico sarà integrativo e non sostitutivo degli attuali servizi di linea urbana le cui fermate verranno ottimizzate in corrispondenza dell’entrata di Fico.

Piste ciclabili
E’ prevista la creazione di una nuova pista ciclopedonale per garantire la connessione dei percorsi ciclopedonali esistenti nella zona Pilastro con Fico. I nuovi percorsi ciclopedonali sono previsti sulle vie Martinetti, Arriguzzi e viale Fanin ed previsto anche l’adeguamento, da pedonale a ciclopedonale dei due attraversamenti esistenti su viale Fanin con relativa samaforizzazione.

Mezzi elettrici e Car sharing
All’interno dei parcheggi di Fico sono previste colonnine di ricarica per veicoli elettrici ed appositi stalli per auto elettriche. Colonnine, allocate in posizioni visibili e vicine all’accesso, contribuiranno infatti ad incentivare l’uso del mezzo elettrico. Inoltre Fico si candida a essere incluso nelle zone di utilizzo del Car sharing, secondo il progetto del Comune di Bologna. La dotazione di stalli dedicati consentirà di garantire la certezza di posti auto per gli utilizzatori del car sharing, progetto sul quale l’Amministrazione comunale ha avviato insieme ad Srm un apposito bando per l’individuazione di uno o più gestori.

Il progetto di segnaletica stradale
È stato predisposto un progetto di segnaletica stradale “per accompagnare” i visitatori che raggiungeranno il Parco attraverso mezzi privati. Nelle strade principali che conducono a Fico, all’interno dei comuni di Bologna, Castenaso, Granarolo e San Lazzaro, verranno installati appositi cartelli stradali. Inoltre per ogni uscita autostradale vicina a Fico è stata prevista la segnaletica di avvio per far sì che coloro che per qualunque motivo non avessero visto le indicazioni specifiche per l’uscita potrebbero comunque raggiungere il Parco.

Parcheggi
I parcheggi a servizio del Parco saranno circa 2.500, tra pubblici e pertinenziali. Si prevedono due ore di gratuità e, per le ore di sosta successive, una tariffa oraria di 1,50 euro l’ora.

Bus turistici
Nei parcheggi del Parco sono previste aree sosta per i bus turistici. Nelle previsioni tali mezzi saranno utilizzati soprattutto da turisti di medio raggio, sia provenienti dall’Italia che dall’estero, nell’ambito delle gite di gruppo, delle escursioni per associazioni e delle gite tematiche organizzate da agenzie e tour operator, oltre a eventuali “stop-over” di bus che percorrono l’Italia da Nord a Sud nell’ambito di vacanze organizzate soprattutto per i turisti di lungo raggio.





Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine - Appennino notizie
Uso dei cookies
© 2000-2016 · RSS PAGINA SASSUOLO · RSS ·
• 12 query in 0,532 secondi •