‘Reggionarra 2017’ sabato e domenica le giornate clou

Quelle di sabato 20 e domenica 21 maggio sono le giornate clou di Reggionarra 2017, quest’anno dedicato al tema del “Sottosopra” e che ha già portato bambini e adulti ad esplorare sotterranei segreti e torri fino ad oggi irraggiungibili.

Proseguono le visite alla Torre del Bordello, che ha riscosso tantissimo successo, al punto che le prenotazioni necessarie si sono esaurite nel giro di pochissimo, così come esauriti sono molti degli spettacoli a pagamento, mentre ne restano tanti ad ingresso libero.

In caso di pioggia, è sempre previsto un “piano B” (seguire nel caso la pagina facebook di Reggionarra per aggiornamenti dell’ultimo minuto).

Per districarsi conviene studiare bene il programma su www.reggionarra.it e chiedere lumi all’Infopoint. Ecco un piccolo ma necessario vademecum.

Infopoint Reggionarra – via Farini, 1/a – Tel 0522 585353

  • Sabato 20 maggio 10.00 -13.00 / 15.00 – 21.30
  • Domenica 21 maggio 10.00 -13.00 / 15.00 – 19.00

 

Biglietteria Reggionara

Biglietteria del Teatro Municipale Romolo Valli Piazza Martiri del 7 Luglio, 7 – tel. 0522 458811

Orari e ritiro biglietti

  • Sabato 20 maggio 10.30 – 12.30 e 17 – 19.00
  • Domenica 21 maggio: da 1 ora prima dell’inizio delle rappresentazioni

Biglietteria online: www.iteatri.re.it Nota bene: i biglietti acquistati online dovranno essere stampati oppure ritirati alla Biglietteria del Teatro Municipale Romolo Valli negli orari di apertura sopra indicati.

 

Programma. Si parte alle ore 16 di sabato in piazza della Vittoria con Antonio Catalano con la sua Giostra delle Meraviglie – un po’ museo sentimentale, un po’ biblioteca da visitare e su cui fare anche un giro. Contemporaneamente ci sarà la visita guidata ai luoghi segreti e ai tesori nascosti della Biblioteca Panizzi. E il fine settimana sarà un fiorire di storie: per i piccolissimi lo spettacolo Abbracci del Teatro Telaio al Palazzo del Capitano del Popolo, Claudio Milani in piazza della Vittoria con Gocce, Liocorni e Arcobaleni.

Imperdibile lo spettacolo del Teatro Due Mondi ai Chiostri di San Domenico con i suoi festosi Musicanti di Brema. Daria Paoletta, porta l’intatta forza della narrazione con il mito di Amore e Psiche, spettacolo vincitore dell’Eolo Award 2015 e l’antica fiaba del Fiore Azzurro nel Cortile del Palazzo dei Musei. Luigi D’Elia nel Palazzo del Capitano del Popolo dedica uno spettacolo a don Milani, con i suoi Cammelli a Barbiana, dedicato ai più grandi: un racconto duro, amaro, ma allo stesso tempo intessuto di tenerezza per quel miracolo irripetibile che è stato Barbiana. Con Antonio Catalano si faranno quattro passi per sgranchirsi l’anima, Chiara Tabaroni porta Le briciole di Pollicino alla Biblioteca Panizzi, Eccentrici Dadarò presenta ClosciArt, ovvero l’Arte di vivere in strada in piazza Martiri del 7 luglio, Giulia Canali, partecipante al bando giovani narratori 2016, porta ai Chiostri della Ghiara il suo spettacolo liberamente tratto da “Alice nel paese delle meraviglie”.  Narratori speciali accompagneranno attraverso suoni e parole alla scoperta dei loro paesi di origine, con le narrazioni in lingua originale e in italiano con C’era una volta… ci sarà un giorno a cura di Fondazione Mondinsieme.

Piazza Casotti ospiterà le iniziative curate da Officina Educativa con un interessante e curioso palinsesto ed una iniziativa di solidarietà a per la ricostruzione della scuola di Amatrice.  Domenica 21 maggio, il teatro Valli si rovescia, si capovolge, è luogo arcano da esplorare. Diventa l’Alveare delle Storie, un viaggio inatteso a più tappe, per ogni palco un narratore tesse parole venute da lontano ad ogni spettatore. Monica Morini e Bernardino Bonzani, con giovani narratori e la drammaturgia sonora di Antonella Talamonti accompagnano il pubblico dai 5 ai 99 anni in un’esperienza imperdibile.

Con Giardini Sonanti, di Arturo Cannistrà e Gabrielangela Spaggiari con l’Orchestra giovanile dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “Peri-Merulo” di Reggio Emilia (sez. C) e con il Concerto per Alberi di Gaetano Nenna, clarinetto e Claudia Catellani, pianoforte, i Giardino Pubblici si fanno teatro di insolite sonate tra alberi secolari, statue e profumi.

Grazie alla collaborazione con Farmacie comunali riunite (Fcr) e il Progetto Reggio Emilia Città senza Barriere attraverso il quale saranno rappresentati diversi modi di narrare e comunicare. Tra le proposte laboratori per scoprire il braille e il suo “magico” metodo di lettura e scrittura sotto sopra; 4 spettacoli (Pinguino senza Frac, Il Principe Tonto, Musicanti di Brema, Quando i Maiali ebbero le ali) saranno tradotti nella lingua dei segni. Con Reggio Città Senza Barriere, Paola Terranova, GIS (Genitori per l’Inclusione Sociale) e Associazione Cinqueminuti.

Genitorinarratori – I genitorinarratori raccontano storie a partire da tracce a loro regalate dai bambini dei Nidi e delle Scuole dell’Infanzia di Reggio Emilia, dove quello della narrazione, da sempre, è uno dei “Cento linguaggi”, metafora delle straordinarie potenzialità che i bambini portano dentro sé. Li troveremo ai Chiostri della Ghiara e Palazzo Ancini con Storie Sopra Sotto e Storie sotto sopra.

Reggionarra con gusto – Il coinvolgimento e la collaborazione dei pubblici esercizi per una simpatica accoglienza di famiglie e bambini durante l’evento è assicurato anche in questa edizione grazie a Reggionarra con Gusto: alcuni locali tra ristoranti, caffetterie e gelaterie del centro storico offrono agli avventori una gratuità per un bambino (fino ai 10 anni) a famiglia. L’elenco è pubblicato su www.reggionarra.it

Sponsor – Un progetto così importante, con un programma così ricco da mettere sottosopra la città, coinvolge l’intera comunità, e quindi anche il suo tessuto economico. Anche quest’anno infatti numerose sono state le imprese e le aziende che hanno aderito al

progetto e ne sono diventati importanti partner, confermando una lunga storia di partecipazione. Fondamentale il contributo degli special partner Iren e Carsever a cui si aggiunge quello dei main sponsor Credem Banca e Coopservice. Ma l’elenco dei sostenitori

di Reggionarra continua con Unipol-Assicoop, Cabrioni, Guglielmo, Panificio Melli, Conad, Profumi Rossi, Calzature per bambino L’Arca. Infine un ringraziamento particolare allo sponsor tecnico Pro Music.

Promotori – Si conferma la preziosa sinergia fra diverse istituzioni cittadine nell’ambito del Protocollo d’Intesa siglato lo scorso anno che vede insieme quali promotori di Reggionarra il Comune di Reggio Emilia, Scuole e Nidi d’Infanzia – Istituzione del Comune di Reggio Emilia, Fondazione I Teatri, Reggio Children, Fondazione Reggio Children, Fcr – Farmacie Comunali Riunite, Fondazione Nazionale della Danza Aterballetto, Istituto di Studi Superiori Musicali Achille Peri. Direzione artistica e laboratori di narrazione Monica Morini – Teatro dell’Orsa.

Direzione organizzativa a cura di: Servizio Politiche per la valorizzazione commerciale e l’Incoming del Comune di Reggio Emilia. Collaborazioni: Teatro dell’Orsa, Biblioteca Panizzi e decentrate, Officina Educativa, Musei Civici di Reggio Emilia, Istituto Regionale Garibaldi per i Ciechi.





Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine - Appennino notizie
Uso dei cookies
© 2000-2016 · RSS PAGINA SASSUOLO · RSS ·
• 13 query in 2,795 secondi •